Petrarca ir Ariosto: nuo Lauros iki Andželikos arba metaforos nuvainikavimas
Straipsniai
Dainius Būrė
Publikuota 2015-01-01
https://doi.org/10.15388/Litera.2006.4.8045
PDF

Kaip cituoti

Būrė D. (2015) „Petrarca ir Ariosto: nuo Lauros iki Andželikos arba metaforos nuvainikavimas“, Literatūra, 48(4), p. 46-52. doi: 10.15388/Litera.2006.4.8045.

Santrauka

L’obiettivo è di prendere in esame uno dei motivi centrali del Canzoniere, quello dell’erranza, per mettere in evidenza le trasformazioni che subisce nell’ Orlando Furioso di Ludovico Ariosto. Per Petrarca si tratta di un tema legato alla memoria, all’ansia con cui percepisce lo scorrere del tempo: il motivo, dunque, si sviluppa sul piano temporale come metafora della vita intera del poeta, della sua condizione esistenziale.

Nell’Orlando Furioso, invece, l’erranza, pur conservando valenze simboliche, si trova risemantizzata e collocata in una dimensione prevalentemente spaziale: infatti, gli eroi, mossi dai propri desideri, illusioni o speranze, vagano attraverso gli spazi del mondo rappresentato. Infine, il motivo tematico dell’erranzadiventa anche principio fondatore delle particolarità strutturali del poema stesso, della “spazialità” delle sue strutture narrative.

La diversità dell’Ariosto dal Petrarca è spiegabile, certo, con la differenza tra il genere lirico e quello narrativo, con il passaggio dallo stile tragico del Canzoniere al “tono medio” dell’Orlando Furioso. Tuttavia, è altrettanto importante anche l’aspetto storico- culturale, la diversità del sentire dei due poeti: l’umanesimo dell’ Ariosto, infatti, non è più quello del Petrarca.

PDF

Susipažinkite su autorių teisėmis žurnalo politikoje skiltyje Autorių teisės.